Pisa, affitto negato a coppia gay: le agenzie immobiliari si facciano portatrici di un messaggio di inclusione

Apprendiamo con sconcerto la vicenda che nei giorni scorsi ha visto protagonista una coppia di giovani uomini che, rivolgendosi a un’agenzia immobiliare della provincia di Pisa, si sono sentiti rifiutare la possibilità di visionare un appartamento perché “i proprietari vogliono solo famiglie tradizionali”.

Questo episodio discriminatorio di stampo omofobico non è tollerabile in una società moderna che dovrebbe essere inclusiva e rispettosa di ogni differenza.

Ingiustificabile la medievale posizione dei proprietari che evidenzia purtroppo i pregiudizi che una fetta della popolazione ha ancora oggi verso le persone LGBTI e che nasconde sotto una declamata libertà di scelta dei locatori e delle locatrici un atteggiamento profondamente omofobo e discriminatorio.

Allo stesso modo critichiamo duramente anche l’agenzia immobiliare perché, non opponendosi alla decisione dei proprietari, si è fatta vettore di un messaggio discriminatorio, perpetuando così la violenza omo/bi/transfobica che — ci teniamo a ricordare — non si esplica solo in forme di violenza fisica, ma anche e soprattutto attraverso episodi come quello che condanniamo oggi.

Invitiamo pertanto tutte le agenzie immobiliari di Pisa e provincia ad accettare esclusivamente immobili destinati a tutte le persone, a prescindere dal loro orientamento sessuale o la loro identità di genere, e a farsi quindi portatrici di un messaggio di inclusione, progresso e civiltà.

Gruppo Giovani – Intersessualità

Il 26 ottobre è la “Giornata della Consapevolezza Intersessuale”.

Di intersessualità se ne parla poco purtroppo e le discriminazioni che le persone intersex subiscono sono ancora molto numerose.

Domani al Gruppo Giovani tratteremo quindi questo argomento: cosa significa essere intersessuali oggi e quali sono i diritti spesso violati delle persone intersex?

L’appuntamento è in via Fermi 7, dalle 18 alle 20.

ggpinkriot