Presentazione del libro “OMOFOBIA Strumenti di analisi e di intervento” di Margherita Graglia

Venerdì 8 giugno Arcigay Pisa organizza la presentazione del nuovo libro di Margherita Graglia “OMOFOBIA Strumenti di analisi e di intervento” presso La Limonaia Scienza Viva, Vicolo del Ruschi 4, a Pisa. Per l’occasione il Gruppo Giovani di giovedì 7 si considera spostato alla data e nel luogo di questo evento.

Interviene
• Margherita Graglia
Psicologa psicoterapeuta, autrice del libro

Moderano
• Pietro Amat
Arcigay Pisa
• Carlotta Monti
Presidente Arcilesbica Pisa

IL LIBRO
Il libro presenta un’analisi aggiornata e scientificamente fondata sul fenomeno dell’omofobia sociale. Pur essendo il tema dell’orientamento omosessuale di costante attualità nel dibattito nazionale, mancano, infatti, informazioni accurate che chiariscano le dimensioni coinvolte nel processo di esclusione/inclusione, siano esse di natura individuale, sociale o culturale.
Il volume, oltre a fornire informazioni sull’omonegatività da un punto di vista psicologico, sociologico, antropologico ed educativo, intende anche illustrare gli strumenti, concettuali e operativi, per la progettazione di interventi di sensibilizzazione ai temi dell’identità sessuale, di decostruzione degli stereotipi e di riduzione dei pregiudizi, presentando linee guida e best practices nazionali e internazionali.
Rivolto ai professionisti (formatori, psicologi, psicoterapeuti, sociologi, insegnanti, educatori e operatori sanitari) interessati a comprendere i meccanismi di esclusione sociale e a rendere più efficaci gli strumenti di promozione del benessere individuale e collettivo, il volume propone, al pubblico interessato, alcune riflessioni utili per capire le dimensioni coinvolte nel dibattito contemporaneo sulla cittadinanza delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali (LGBT).

MARGHERITA GRAGLIA
Margherita Graglia è psicologa-psicoterapeuta, didatta di CIS (Centro Italiano di Sessuologia) e FISS (Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica). Collabora con l’Università di Bologna. Progetta e conduce corsi sui temi dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere rivolti a psicologi, operatori sociosanitari ed educatori.

Nient’altro da vedere. Cinema, omosessualità, differenze etniche

INVITO PRESENTAZIONE E SEMmanuelbilli_frontINARIO

Nient’altro da vedere. Cinema, omosessualità, differenze etniche
venerdì 16 settembre
ore 19

Cinema Arsenale (Vicolo Scaramucci 4, Pisa)
Interverranno Maurizio Ambrosini (Università di Pisa) e Manuel Billi
La presentazione sarà seguita dalla proiezione di Un chant d’amour di Jean Genet e da un cocktail

EVENTO FACEBOOK

seminario-reading intorno a Nient’altro da vedere. Cinema, omosessualità, differenze etniche
sabato 17 settembre
ore 19

Libreria Tra le Righe (Via Corsica 8, Pisa)
In presenza dell’autore

EVENTO FACEBOOK

MANUEL BILLI
NIENT’ALTRO DA VEDERE
Cinema, omosessualità, differenze etniche

«Nient’altro da vedere […] è un libro che tipizza per invitare a non tipizzare, che categorizza per annullare la stigmatizzazione e lo stereotipo, che cataloga per liberare e confondere i ruoli, che struttura per sovvertire, che mostra per ripensare, che descrive per agire e fare agire. Penetriamo allora lo schermo, entriamo e usciamo dal quadro con questo libro in testa e sottobraccio: il nostro sguardo si è spostato e partecipa criticamente alla (narr)azione», Alessandro De Francesco, Prefazione

Il Book Trailer su Youtube

NIENT’ALTRO DA VEDERE. CINEMA, OMOSESSUALITÀ, DIFFERENZE ETNICHE
collana: Scritture della visione [14]
pp.: 335
formato: 14×22
prezzo: € 25,00
ISBN: 978-88467-2951-4

Edizioni ETS
www.edizioniets.com

Facebook: http://www.facebook.com/NIENTALTRODAVEDERE
Twitter: http://twitter.com/#!/NientAltrodav

Presentazione di “Quando eravamo froci”

Un nuovo appuntamento a Pisa, presso la Libreria Feltrinelli, con la presentazione di “Quando eravamo froci” (Il Saggiatore, 2011), il nuovo libro di Andrea Pini con una prefazione di Natalia Aspesi.
Oltre all’autore, interviene Giovanni Dall’Orto (giornalista, scrittore e storico del movimento LGBT), modera Giacomo Guccinelli.
evento su facebook

Il CESVOT pubblica il manuale tratto dal corso di formazione Accoglienza Inclusiva

Accoglienza inclusiva: volontariato a confronto con omosessualità e transessualismo” (scarica il file PDF), questo il titolo del nuovo volume curato da Marco Michelucci e pubblicato da Cesvot in collaborazione con l’Arcigay Pride! di Pisa (“Briciole”, n. 17, gennaio 2009, 112 p.).
Il volume raccoglie gli atti del corso di formazione che l’associazione Arcigay Pride!, con il sostegno di Cesvot, ha promosso a Pisa nel 2008 e che ha rappresentato un’esperienza innovativa di formazione per volontari e per operatori attivi in servizi di accoglienza e sostegno sia in associazioni che enti pubblici.
Una sorta di “manuale dell’accoglienza” – come lo definisce il curatore Marco Michelucci – che fornisce strumenti e informazioni corrette per capire e affrontare efficacemente i bisogni delle persone omosessuali e transessuali e quindi ridurne disagi e disparità.

Pensato con più livelli di lettura, alternando analisi teoriche di tipo storico-sociologico a parti più tecniche ed esperienziali, il libro offre un quadro approfondito su omosessualità, transessualismo/transgenderismo e sulle problematiche sociali correlate. Oltre alle rappresentazioni sociali e alle istanze legali connesse all’orientamento sessuale e all’identità di genere, pagine molto interessanti sono dedicate all’accoglienza dell’utenza omosessuale, alla gestione di problematiche specifiche (omofobia, stereotipi, pregiudizi, discriminazioni) e alla riduzione del pregiudizio in vari contesti, da quello educativo-scolastico a quello associativo.

Una lettura per tutti e un supporto didattico per futuri interventi formativi che rende conto delle lezioni ma anche delle attività di laboratorio che hanno caratterizzato l’esperienza formativa. Il volume, infatti, è arricchito da numerose schede nelle quali lettrici e lettori potranno trovare le ‘istruzioni’ per riproporre e condurre le attività di laboratorio anche in sedi e contesti diversi.

Corredano il libro un utile glossario e le schede biografiche degli autori, alcuni dei quali figure note dentro e fuori il movimento lgbt (lesbiche, gay, bisessuali, transgender). Oltre a Marco Michelucci, Alex Dybon, Paolo Fisicaro, Pietro Amat e Giocacchino Ruisi di Arcigay Pride!, hanno collaborato al volume Margherita Graglia, Ezio Menzione, Luca Pierantoni e Fabianna Tozzi Daneri.

Chi desidera ricevere ulteriori informazioni o sarebbe interessato a ricevere una copia del volume può contattare Arcigay Pisa